Totti, guerra e pace con l'Atalanta:"Prima mi odiavano, ora....". Imminente un difensore, a voi la caccia.

di Luca Ronchi
Vedi letture
Foto

Alla vigilia del match con l'Atalanta, Totti ricorda gli anni da giocatore a Bergamo e quello vissuto l'anno scorso da dirigente:"Nell'anno dello scudetto della Roma, l'Atalanta era terza in classifica, ma vincemmo facile senza che loro ci tirassero mai in porta. Malgrado non ci sia competizione, il terreno quasi impraticabile facilitava le scivolate, che come sempre hanno l'effetto di scaldare il pubblico: quelle dei tuoi giocatori sono tutte regolari, quelle degli avversari tutte falli vergognosi da sanzionare con i cartellini. Lo strabismo del tifoso è una pregorativa collettiva. Però a bergamo i fischi nei miei confronti sono sempre più sonori, immagino potenziati dal pregiudizio contro i romani. Succede anche in altre piazze come a Brescia. Questo finchè ho giocato. L'anno scroso è cambiato tutto, a partire proprio da Bergamo, prima giornata e prima trasferta da dirigente proprio a Bergamo. Confesso di essere salito in tribuna con una certa apprensione, perchè in quello stadio sei molto esposto, molto a contatto con i tifosi, e ripensando al passato non sapevo cosa aspettarmi. Invece è stata un'esperienza meravigliosa. prima mi si è avvicinata una signora, "Facciamo un selfie", ma certamente. Dietro di lei il marito"Allora anch'io", eccomi in psa, poi è il turno di molti ragazzini, mentre avverto che la tribuna sta mormorando parole dolci"Quanto era bravo Totti", "Che peccato non vederlo più in campo". C'è qualcosa di irreale, in quella coda di tifosi dell'Atalanta che chiedono un selfie o un autografo mentre l'arbitro sta per fischiare l'inizio della partita. Mi verrebbe quasi da ricordagli "Sono lo stesso che fischiavate perchè vi faceva gol". Il bello è che questa processione di stima e simpatia l'ho ricevuta anche in altri stadi dove di battaglie ne ho combattute parecchie"

Sicuro Totti che nelle curve avresti avuto lo stesso trattamento?

MERCATO- Secondo l'espertissimo guru Gianluca Di Marzio, l'Atalanta sarebbe vicino all'attaccante Inglese del parma di proprietà Napoli. Se lo dice lui sarà sicuramente vero, ma la domanda sorge spontanea. perchè Inglese dovrebbe venire a Bergamo a fare la riserva a Zapata, quando a parma gioca titolare e l'anno prossimo potrebbe finalmente approdare al Napoli?

DIFENSORE- Piuttosto state attenti a un difensore in arrivo, ma io non mi occupo del mercato, il nome cercatelo voi.... 


Altre notizie